USA – A dispetto dei disegni del Presidente, un nuovo record delle energie rinnovabili che superano per la prima volta il nucleare

Solar energy panels with wind turbines in the sunsetMentre il Presidente Trump, secondo fonti della Casa Bianca, punta al Fondo Verde per il Clima per promuovere la creazione di nuove centrali a carbone in tutto il mondo, a marzo ed aprile 2017 la produzione elettrica statunitense da fonti rinnovabili su scala utility ha raggiunto il suo più importante record, a spese del nucleare. La notizia viene dall’Agenzia Energy Information Administration (EIA), che spiega come si tratti di un evento unico che non si verificava nel Paese dal lontano luglio 1984, quando il nucleare era ancora “giovane”.
Il sorpasso spiega l’agenzia riflette tanto “la crescita stagionale delle fonti rinnovabili” quanto gli effetti dei programmi di manutenzione delle centrali nucleari che sono sottoposti a controlli “durante i mesi primaverili e autunnali, quando la domanda elettrica complessiva è inferiore a quella estiva e invernale”.
Al record hanno contribuito eolico, fotovoltaico e idroelettrico, quest’ultimo avvantaggiato dalle copiose precipitazioni che hanno investito la parte occidentale del Paese nell’ultimo inverno. L’idroelettrico, che è ovviamente la fonte rinnovabile più sviluppata a livello nazionale, ha raggiunto i 30mila GWh a marzo, il livello più alto in quasi sei anni. L’ultimo rapporto della IEA parla di un aumento del 14% del 2017 rispetto al 2016.
L’incremento della capacità istallata inoltre ha fatto crescere significativamente la quota dell’energia eolica e fotovoltaica del 16% per cento la prima e del 65 % la seconda. Una crescita che ha fatto sì che per la prima volta nella storia statunitense, fotovoltaico ed eolico messi insieme abbiano raggiunto quota 10% nel mix di produzione elettrica nazionale.
Alla luce di questi ed altri fatti, ci si augura che il Presidente degli Stati Uniti ripensi davvero alle sue dichiarazioni in merito all’ambiente e rifletta meglio sulle sue posizioni. Per esempio il Fondo Verde per il Clima, il Green Climate Fund che è un organismo internazionale, ha come scopo per la messa a punto di aiuti e il finanziamento a favore delle nazioni colpite dai cambiamenti climatici, affinché possano operativamente invertire la rotta verso un’economia verde. A questo fine e grazie all’impegno di Obama il Fondo era stato sovvenzionato dagli Stati Uniti per 1 miliardo di dollari. Destinare le sovvenzioni alla produzione di energia fossile suggerisce l’immagine di un operaio che tenta di avvitare ruotando il giravite al contrario. MM