SISTRI: aperto il bando per il nuovo sistema
Consip indice la gara per la concessione del SISTRI, per conto del Ministero dell’Ambiente: i dettagli.

Aperto un nuovo bando per la concessione del nuovo SISTRI, il sistema informatico per la tracciabilità dei rifiut pericolosi che non è mai realmente decollato in Italia. La nuova gara è stata indetta da Consip per conto del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), l’obiettivo è di riuscire finalmente a realizzare un sistema moderno ed efficace per contrastare le eco-mafie. La gara, precisa Consip:

“Recepisce le indicazioni emerse dalla consultazione pubblica indetta da Consip nello scorso mese di aprile e rivolta alle organizzazioni appartenenti alle categorie di soggetti utenti del SISTRI (produttori, trasportatori, smaltitori) e al mercato di riferimento (produttori di software gestionali e operatori del mercato IT), al fine di raccogliere contributi in merito alla possibilità di evoluzione del sistema di tracciabilità dei rifiuti”.

Per il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti:

«Con l’avvio della gara Consip si apre, nel pieno rispetto dei tempi previsti, un nuovo corso per il SISTRI. Entro la fine di quest’anno vogliamo raggiungere il nostro obiettivo: dotarci di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti tecnologicamente avanzato, efficace e in grado di rappresentare per le imprese, le cui istanze sono state pienamente recepite, la garanzia di operare nella trasparenza e nella legalità». (Read more)