Pianificare la produzione “Engineering To Order” con logiche e strumenti role-based e visual
Il caso Fabio Perini Spa

Il contesto: distinta base complessa e date di consegna tassative
[Source: SCM Portal – a cura di: Supply Chain Competence Centre]  Fabio Perini Spa è un’azienda del Gruppo Körber Ag, appartenente alla BA Tissue ed è specializzata nella progettazione e produzione di macchinari per la trasformazione e il confezionamento della carta tissue, utilizzata per la produzione di rotoli igienici e asciugatutto.

L’azienda ha sedi in Italia, a Lucca e a Bologna, in Cina e in Brasile. La modalità di risposta al mercato è di tipo Engineering To Order (progettazione su commessa) con severe penali in caso di ritardi nella consegna. La data di consegna al cliente diventa quindi un vincolo stringente per la pianificazione della produzione. Le linee produttive realizzate da Fabio Perini sono molto lunghe (anche 60-70 metri) e sono caratterizzate da una distinta base piuttosto complessa. 

La realizzazione di un impianto avviene attraverso quattro macro-attività:

  1. Progettazione tecnica (layout, meccanica, elettrica): si basa sull’ordine cliente, la richiesta di optional e di personalizzazioni.
  2. Acquisto: comprende le materie prime e i semilavorati o prodotti finiti realizzati in conto lavoro.
  3. Assemblaggio e Collaudo: comprende montaggio, regolazione e check out.
  4. 4. Installazione presso il cliente: la linea viene smontata, spedita, riassemblata e ricollaudata presso lo stabilimento del cliente.


Nel pianificare la produzione e le date di consegna è importante tenere conto non solo delle commesse (job) ma anche delle hot quotation (offerte con alta probabilità di realizzazione).
Inoltre, la risorsa critica principale per la produzione è la manodopera, che è associata al concetto di skill (abilità).

Obiettivi del progetto: migliorare i processi e gestire le attività dell’ufficio tecnico con un tool semplice e flessibile
Nel contesto sopra descritto Fabio Perini aveva l’esigenza di dotarsi di uno strumento evoluto in grado di pianificare i processi, in particolare a partire dall’ufficio tecnico, con procedure semplici e con tempi di reazione molto rapidi, fornendo nel contempo una visione d’insieme al responsabile del reparto. In particolare uno degli obiettivi del sistema di pianificazione consisteva nel migliorare la precisione delle date di consegna da comunicare al cliente compatibilmente con i lead time di approvvigionamento dei materiali, i lead time di esecuzione dei task, le risorse disponibili (manodopera).

Sulla base della data di consegna definita, il sistema doveva infatti pianificare le attività risolvendo le criticità relative alla disponibilità dei materiali, all’esecuzione dei task e saturando la capacità degli skill della manodopera.

Il sistema doveva inoltre assegnare in modo rapido e tempestivo le attività ai singoli operatori, gestire in modo coerente le responsabilità di programmazione dei reparti (in particolare dell’Ufficio Tecnico) e monitorare lo stato di avanzamento dei job e gestire le eventuali richieste di modifica, permettendo di rispondere in modo tempestivo alle criticità che si presentano nel processo produttivo.

—————————————
PRESENTAZIONE DEL CASE STUDY
Partendo da queste premesse, il 26 marzo 2015 a Bentivoglio (BO), Filippo Tonutti, Project Manager di Tecnest (www.tecnest.it) e Riccardo Usseglio, Master Planner & Project Manager Coordinator di Fabio Perini Spa (http://www.fabioperini.com/) , descriveranno le caratteristiche del progetto di pianificazione del reparto Engineering che ha portato all’implementazione di un’innovativa soluzione di schedulazione con logiche basate sul ruolo e strumenti di visual manufacturing. Tale soluzione ha permesso all’azienda di gestire i processi in modo rapidoe interattivo, migliorando l’organizzazione interna e garantendo il rispetto delle date di consegna al cliente finale.

L’appuntamento con il case history di Fabio Perini Spa è per il 26 marzo 2015 alle ore 12.20 presso il Centro Congressi & Meeting Zanhotel Centergross a Bentivoglio (BO) dove si terrà il Global Logistics & Supply Chain Summit 2015, l’evento di riferimento in Italia per le tematiche relative al Supply Chain Management. La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione. 

Per informazioni: http://www.tecnest.it/it/pianificare-la-produzione-engineering-order-con-logiche-e-strumenti-visual-e-role-based-il-caso/1127 
—————————————

Per maggiori informazioni
Veronica Peressotti
Marketing Manager
Tecnest S.r.l. – Supply Chain: Cultura e Soluzioni
e-mail: marketing@tecnest.it
tel: 0432-511550
www.tecnest.it