#GNE2018: sostenibilità, scienza, giornalismo in 40 eventi gratuiti per tutti

gNe_al_villaggio_per_la_terraDa segnare subito in agenda: il 25 maggio, all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile, è #GNE2018, Giornata nazionale di Giornalisti Nell’Erba che anche evento di lancio della Notte Europea dei Ricercatori 2018 di Frascati Scienza. Giornalisti Nell’Erba®, il progetto e il premio nazionale di giornalismo ambientale, è arrivato al suo 12° anno con un plotone di più di 8000 giovani e giovanissimi reporter, e con una rete di insegnanti di ogni ordine e grado che da ogni parte d’Italia si occupano di fare informazione su questioni ambientali, con l’ambizione di contribuire a creare una cultura della sostenibilità, facendo indagini, scrivendo, filmando, disegnando, elaborando dati, facendo sondaggi e opere letterarie.
A #GNE2018, che si svolgerà in modo diffuso in varie location del centro storico di Frascati (alle porte di Roma), il programma è pieno zeppo di cose da fare, provare, capire: più o meno 40 eventi pensati per sperimentare nuovi giornalismi, multimedialità, scienza, sostenibilità, divertimento per tutte le età.

Vengono da tutta Italia i giovani e giovanissimi finalisti della XII edizione del Premio nazionale di giornalismo gNe, scuole intere, ragazzi, bambini, giovani, docenti, genitori, amici, per conoscere i nomi dei vincitori premiati dalla giuria d’eccellenza.
Il tema di quest’anno è stato Bilancio di Sostenibilità. E ne sono usciti di ogni genere, una ricchezza di spunti, di informazioni, di idee e di notizie da non credere, utili a tutti, enti, istituzioni, educatori e semplici lettori. Leggete qui. http://www.giornalistinellerba.it/gli-8000-ragazzi-del-bilancio-sostenibilita/
Insieme ai 104 ragazzi dei laboratori di #SchoolOfMedia, il progetto che Il Refuso/Giornalisti Nell’Erba ha condotto quest’anno (con il co-finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – e della Regione Lazio, art. 82, L.R. 6/99 e ss.mm.ii), e con i giornalisti e gli esperti di sostenibilità ospiti dell’iniziativa, saranno i protagonisti della giornata e condurranno loro stessi buona parte dei workshop in programma.
Quiz energetici e climatici, gare di nodi insieme ai professionisti del mare della Lega Navale Italiana, detective in azione per sventare luoghi comuni, caccia alle bufale, sfide all’ultimo SDG (obiettivi globali dello sviluppo sostenibile), persino un Luna Park della Scienza, con tre postazioni (condotte dai ricercatori di Ludis, di G.Eco e di Scienzaimpresa) dove sperimentare la chimica delle bolle, il nuclear bowling e l’Eco-strike.

Nel programma anche workshop, nel senso vero del termine: niente conferenze, niente “pipponi”, nessuno in cattedra, neppure per le Lectio
Magistralis di due grandi del giornalismo televisivo (Roberto Natale della Rai, che in un laboratorio darà qualche dritta su come si fa un’intervista mettendo alla prova i giovani reporter, e Alfredo Macchi di Mediaset, che svelerà qualche trucco di una professione piena di insidie, tra fake news e immagini truccate). Si prova, si sperimenta, si trasferisce esperienza, anche da pari a pari. Saranno infatti i ragazzi dei laboratori di School Of Media e quelli di gNeLabjr ad animare workshop su “facebook è roba da vecchi” (pillole di “sapere” su socialgiornalismo per instagram), sul MoJo-gNe style, ovvero come girare e montare un video servizio in 5 minuti (connessione permettendo), su come vignettare un articolo, preparare un’infografica, disegnare al volo il ritratto di un intervistato.

Alla giornata interverrà la FNSI, che da anni affianca il progetto, l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile, con Giulia D’Agata del Segretariato ASviS, referente per i gruppi di lavoro sull’Educazione allo Sviluppo Sostenibile, il Comitato Scientifico per CNES UNESCO Agenda 2030 con Michela Mayer, Earth Day Italia con Roberta Cafarotti, il Miur, con Alessandro Vienna, della Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, e tanti altri: in un dialogo a più voci, condotto dalle giornaliste Nell’erba/docenti Giuditta Iantaffi e Ilaria Romano, delegate nazionali per la Formazione e l’Educazione di gNe – dialogo che coinvolge anche l’eco-psicologa Alessandra Perri – si farà il punto
della situazione sull’educazione allo Sviluppo Sostenibile, cercando di capire come mai è così difficile farne una cultura diffusa nel nostro Paese.
I premi per i vincitori sono offerti da: Lega Navale Italiana, ASvIS, Festival Trame, L a Nu ov a E c o l o g i a , L a S t amp a t u t t o g r e e n , Idee
Green, Conai, CiAl, Co.re.ve. Comieco, Corepla, Country House La Collina di Collevalenza, I nuovi Quindici Editore, ANSA.
L’evento è cardioprotetto. Il presidio di sicurezza è dell’associazione Oliver, che propone anche laboratori dimostrativi sulle disostruzioni anti soffocamento e sull’addestramento dei cani da soccorso.