A Expo 2015 la Costa d’Avorio coniuga cacao e sostenibilità

Di Daniela Buongiorno

La Costa d’Avorio partecipa ad Expo con un padiglione dedicato al cacao. Tema ufficiale: “Nutrire in maniera sostenibile l’umanità a partire dal migliore Cacao della Costa d’Avorio e dagli altri prodotti agricoli”.

Una giungla ispirata alle piantagioni tropicali e subtropicali. Ricorda questo il Cluster del Cacao, uno dei nove raggruppamenti di Expo Milano 2015. 875 metri quadri separati da pareti chiare e leggere che ricordano la delicatezza di un frutto dall’aroma unico. Camerun, Ghana, Gabon, Cuba, Sao Tomé e Principe dividono lo spazio espositivo con la neo firmataria Costa d’Avorio che – nel suo padiglione – mostra le possibilità di coniugare un cacao di alta qualità a una sempre maggiore sostenibilità ambientale.

“Nutrire in maniera sostenibile l’umanità a partire dal migliore Cacao della Costa d’Avorio e dagli altri prodotti agricoli”: è il tema ufficiale della partecipazione del Paese all’esposizione universale. La Costa d’Avorio è uno dei principali produttori di cacao con il 36% della produzione mondiale e, da tempo, sta puntando sulla sostenibilità ambientale per la propria produzione alimentare. Il Paese, infatti, pone al centro della propria partecipazione la promozione della produzione sostenibile del Cacao, le esperienze di ricerca, gestione ambientale ed etica sociale. Una delle tematiche affrontate nel padiglione, infatti, riguarda proprio l’utilizzo di innovazioni tecnologiche per aumentare la qualità del cacao e, al tempo stesso, l’ecosostenibilità della filiera produttiva. (Read more)