Bicarbonato – chiave per un futuro sostenibile?

Un gruppo di scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL), insieme ai colleghi dell’Università di Harvard e dell’Illinois, potrebbe aver trovato una soluzione inusuale alla lotta contro le emissioni: il bicarbonato di sodio.

Oltre ai suoi molteplici utilizzi, tra cui lo sbiancamento dei denti, le pulizie domestiche e alleviare disturbi gastrici, al bicarbonato di sodio è stata attribuita un’altra proprietà, decisamente rilevante: assorbire il biossido di carbonio.

Apparentemente questa scoperta potrebbe non sembrare del tutto nuova. È noto, infatti, che il bicarbonato interagisca e “catturi” il biossido di carbonio. Basti notare come, mescolando un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere di una bibita gassata, questo assorba in pochi secondi le bollicine di anidride carbonica contenuta nel drink. Ciò che aveva sempre frenato gli scienziati dallo sviluppare un simile progetto per ridurre l’impatto ambientale, era l’impossibilità di implementarlo su vasta scala.

Un team composto da esperti del laboratorio californiano di Livermore, in collaborazione con l’Università di Harvard e dell’Illinois, ha superato questo limite, ideando delle microcapsule costituite da un polimero ad alta permeabilità e contenenti una soluzione di bicarbonato di sodio. (Read More)