Rifiuti, ANCI – CONAI: cresce la raccolta differenziata

Di Daniela Buongiorno

Ad un anno dalla firma si discute dei risultati e delle opportunità legate all’Accordo di Programma Quadro ANCI – CONAI. Cresce la raccolta differenziata in convenzione e aumentano i corrispettivi economici riconosciuti ai Comuni.

Crescita del 7,2% della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti di imballaggio gestiti dal consorzio CONAI.

È quanto emerge dal bilancio presentato a Roma dal Presidente di ANCI Piero Fassino e il Presidente di CONAI Roberto De Santis a un anno dall’avvio del Programma Quadro quinquennale che regola il rapporto tra Comuni convenzionati e Consorzi per le modalità di conferimento della raccolta differenziata degli imballaggi di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.
Un’occasione per discutere dei risultati conseguiti e delle opportunità per il futuro legate all’Accordo di Programma Quadro ANCI-CONAI, per il quinquennio 1/4/14 – 31/3/19, nato per dare continuità allo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti di imballaggio in Italia.

Dai dati raccolti dal CONAI emerge che i 7.300 Comuni aderenti al programma (oltre 57 milioni di cittadini, pari al 91% della popolazione italiana) hanno potuto reperire considerevoli risorse economiche dal recupero dei materiali di imballaggio: nel 2014 gli introiti per le amministrazioni locali hanno raggiunto i 400 milioni di euro, con un aumento del 17% rispetto al corrispettivo ricevuto dai Comuni nel 2013.

Lo scorso anno i rifiuti di imballaggio gestiti dal CONAI nell’ambito della convenzione con l’ANCI sono stati 3.650.000 tonnellate, pari al 77,7% del totale immesso al consumo. L’incremento maggiore, per quanto riguarda i materiali raccolti, si è registrato nel recupero dell’acciaio (+18,6%), seguito dalla plastica (+7,9%) e dal vetro (+7,1%).

La raccolta differenziata di carta, plastica, acciaio, vetro e alluminio è cresciuta soprattutto nelle regioni centromeridionali, dove il margine di miglioramento resta più ampio. (Read more)